fbpx
Toro

Toro

« Il Signore della Magnificenza ci ha dato ampia ricchezza, eppure sentiamo che la nostra anima è vuota e desideriamo di più. Dio ci ha dato suprema forza, eppure ci sentiamo deboli e emaciati. Lascia che il flusso di amore di Dio scorra nella nostra anima, nelle nostre vene, liberamente da renderci capaci di affrontare le avversità della vita con calma confidenza» (Rig Veda, 8.32.12).

Una Venere protagonista! 

Venere è in Scorpione per la maggior parte del mese, ovvero in opposizione al Toro e in opposizione al grande Urano. In genere tutto questo significa un po’ di brio e scompiglio nelle relazioni, ma spesso anche il rafforzamento delle stesse. Di sicuro sarà un mese movimentato per quanto riguarda l’amore! 

L’amore è tutto, l’amore è ovunque, si direbbe nel bhakti-yoga. Secondo la fisiologia mistica dello hatha-yoga, però, l’amore ha una collocazione precisa: nello svādhisthāna-chakra per quanto riguarda l’attrazione verso l’altro; nell’anāhata-chakra per l’amore incondizionato.

Il consiglio, Toro, è di godersi questo mese con i suoi alti e bassi e eventuali colpi di scena, tenendo le ruote (chakra) ben attive e funzionanti per trarre il meglio dalla situazione. Questa piccola sequenza può aiutarti: 

Setubandha-āsana, posizione del ponte. Apri il cuore e getta un ponte verso l’altro. Uniti e aperti potrete divertirvi! // 1-2 min.

Paścimottāna-āsana, posizione dell’allungamento della parte posteriore. Lascia perdere l’ego e goditi con fiducia quello che la vita ti offre. // Da 1 a 5 minuti.

Vriksha-āsana, posizione dell’albero. Stabile sulle tue gambe, come sai essere tu. Centrato su te stesso, ma con il cuore aperto all’altro. Affonda bene le tue radici e potrai affrontare anche le tempeste. // 1 min. per lato.

TEMPO TOTALE: da 4 a 9 minuti.

MANTRA del MESE: «Mi fido».

 

 

 

ATTENZIONE: le singole tecniche possono presentare controindicazioni. Informarsi adeguatamente prima di eseguirle. Chiedere al proprio insegnante per la corretta esecuzione. I tempi consigliati sono indicativi, adeguare sempre la pratica ai propri tempi e limiti. Non forzare mai, le posizioni devono essere comode e stabili! Per qualsiasi dubbio lascia un commento qua sotto!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: