fbpx
Acquario

Acquario

«(La funzione di) buddhi consiste nell’accertamento della realtà: virtù, conoscenza, distacco e forza di volontà sono le sue forme di manifestazione quando è sotto l’influenza di sattva, mentre l’esatto contrario quando predomina tamas». (Sāmkhya-kārikā, 23).

Datti da fare!

Nella prima metà del mese le energie sono alte, ma devi fare attenzione, Acquario, a sfruttarle in maniera intelligente. Puoi produrre molto, con la Venere in trigono poi è un ottimo momento per portare avanti il lavoro e realizzare le tue idee. Il Sole in quadratura è un ulteriore spinta a fare per portare a termine i progetti pensati da tempo e arrivare finalmente a raccoglierne i frutti. A fine mese non sentirai più la pressione di Marte e la dolcezza di Venere, ma non avrai più neanche la quadratura di Urano e Giove a porre ostacoli alle tue azioni e intenzioni. 

Quando in un corpo predomina la condizione di inerzia, l’indolenza, l’oscurità mentale, il torpore spirituale si dice che quel corpo è dominato dalla qualità tamas. Questa predispone l’intelletto al vizio, all’ignoranza, all’attaccamento e alla mancanza di potere, intesa come svogliatezza e incapacità di realizzare qualcosa. Non è necessario andare all’opposto, la qualità di rajas, ovvero l’iperattività, per predisporsi al contrario. È sufficiente una condizione armoniosa, sattva, capace di rendere attivi senza strafare, con equilibrio e saggezza. 

Sfoga l’eccesso di energia in maniera fisica, Acquario, per non correre il rischio di sfogarle in maniera arrogante, invadente o egoica sugli altri.   

Mantieniti attivo con questa sequenza: 

Vīrabhadra-āsana, seconda variante. Vīrabhadra è una delle forme terrifiche di Śiva. Tanto feroce quanto giusto nel lottare per la sua causa. Simbolo di coraggio, determinazione e affermazione di sé, forza e potenza. // 1 min. per lato.

Pārśvakona-āsana, posizione laterale ad angolo. Una stimolazione per il cuore, questa posizione  rende il corpo mobile e dinamico. // 1-2 min. per lato.

Baka-āsana, posizione della gru. Una posizione non facilissima, per stimolare la tua energia fisica. // Da 30 sec. a 1 min.

TEMPO TOTALE: da 5 a 7 minuti.

MANTRA del MESE: «Dosa le energie».

 

 

 

ATTENZIONE: le singole tecniche possono presentare controindicazioni. Informarsi adeguatamente prima di eseguirle. Chiedere al proprio insegnante per la corretta esecuzione. I tempi consigliati sono indicativi, adeguare sempre la pratica ai propri tempi e limiti. Non forzare mai, le posizioni devono essere comode e stabili! Per qualsiasi dubbio lascia un commento qua sotto! 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: