Paścimottana-āsana

Se ti appoggi

e lo lasci andare,

sentirai quanto

è rigido 

il tuo bisogno di controllare. 

 

NOTE: Scrivi la soluzione nei commenti! – La soluzione ufficiale sarà pubblicata giovedì 31 gennaio.

Un commento

  1. COLLO. È molto interessante praticare pashcimottana-āsana con la fronte appoggiata su un sostegno. Paradossalmente si sente molto più l’allungamento della schiena e del collo quando la testa è appoggiata. Questo perché il collo finalmente viene lasciato andare. Nella posizione, infatti, difficilmente il collo è lasciato andare del tutto, perché ciò vorrebbe dire abbandonare il controllo e, se si arriva ad appoggiare la testa sulle gambe, non riuscire più a vedere ciò che sta davanti e intorno. Un certo grado di controllo è sempre mantenuto e più è alto questo grado, più il collo è rigido. D’altronde il collo è il ponte tra la testa e il cuore e quando la prima vuole controllare la situazione, in disaccordo con il secondo, tale conflitto si manifesta subito nel collo che si irrigidisce.

    AVVERTENZE: i valori della psicosomatica sono da prendere in considerazione una volta eliminati qualsiasi causa meccanica o fisiologica della stessa problematica. Gli stessi valori possono inoltre presentare delle variazioni a seconda dei vissuti personali.

I commenti sono chiusi.