fbpx
Scorpione

Scorpione

Un nuovo approccio! 

«Percependo se stessi in tutti gli esseri e tutti gli esseri in se stessi, si diventa sacrificatori di sé. Così disse Brahma» (Vasistha -Samhitā, 6.44). 

Il mese scorso ti avevo parlato di come il transito di Nettuno può farti avvicinare a questioni spirituali. Spero che così sia o sia stato davvero così, Scorpione, perché questo ti aiuterà nell’affrontare i temi di questo mese. Questo febbraio inizia, infatti, con un po’ di nervosismo. Sembra che le tue idee debbano essere messe alla prova. Forse arriverai proprio in crisi alla metà della mese. Non darti per vinto e non rifugiarti in un mondo di sogni. La seconda metà del mese ritornerà favorevole  anche se avrai forse ancora un po’ di irritabilità o qualche conflitto.

In realtà puoi riuscire a se impari a far uso di un nuovo approccio nello sbrigare i compiti che hai da fare e nel comunicare con gli altri. La spinta spirituale di Nettuno, infatti, vuole portarti a sviluppare più compassione e quindi comprendere gli altri in maniera più ampia e profonda, più empatica. Ricorda le parole di Mére, la grande maestra spirituale della corrente dello yoga integrale di Aurobindo: «La tolleranza è piena di un senso di superiorità. Essa deve essere sostituita da una comprensione totale». Spero che, come mi ero augurata il mese scorso, tu abbia intrapreso un percorso yoga o di meditazione, perché sono tra i mezzi più appropriati per arrivare a quella comprensione. 

Già pochi minuti al giorno ti possono aprire a nuove consapevolezze: 

Setubandha-āsana, posizione del ponte. Apri il cuore e getta un ponte verso gli altri. // 1-2 min.

Marīci-āsana, torsione del saggio Marīci. A cuore aperto, guardati intorno. // 1-3 min. per lato. 

Concentrazione. Siediti  in una posizione meditativa e prenditi del tempo per rilassare tutti i muscoli. Pensa a tutti gli eventi della giornata, ciò che hai detto, fatto, sentito e come hai reagito a tali eventi, le emozioni che hai vissuto, anche le più sottili, le sfumature…fino al momento in cui sei arrivato qui a sederti. Osserva come ti senti adesso. // Da 5 a 15 min.

TEMPO TOTALE: da 8 a 23 minuti.

MANTRA del MESE: «Comprendo chi mi parla». Pensa all’etimologia della parola com-prendere, prendere tutto, abbracciare in pieno. Non si tratta solo di capire, ma di essere simpatetici (sym-pathos) con colui che parla. Ci arriverai «percependo se stessi in tutti gli esseri e tutti gli esseri in se stessi».

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: