fbpx
Ariete

Ariete

Pipīlika – la formica 

«Coloro che seguono la via di Vamadeva Rishi raggiungono gradualmente la meta, attraverso un certo numero di vite, con la pratica di Yoga, Sankhya e karma associati con il sattva guna. Il Signore dei Deva ha così stabilito due vie – quella di Suka e quella di Vamadeva. La via di Suka è chiamata la via dell’uccello, mentre quella di Vamadeva è chiamata la via della formica» (Varaha Upanishad, 4.35-36). 

Hai presente Ariete la favola di Esopo  La cicala e la formica? La morale della storia è che chi nulla fa, nulla ottiene. La formica nella storia è previdente, lavora in maniera continuativa per affrontare i tempi peggiori. Allo stesso tempo è tranquilla, lenta, non si trova mai a strafare, ma mantiene sempre un giusto equilibrio. La formica raggiunge la meta in maniera graduale, ma indubbiamente la raggiunge. Così fanno anche i seguaci di Vamadeva Rishi, uno dei grandi saggi menzionati nei Veda. Pipīlika marga “la via della formica” era detta anche  la via del rinomato maestro Bhausaheb Maharaj (1843-1914).

È la tua “estate della formica”, Ariete. Tutto viene così facile da pensare che non ci sia più bisogno di impegnarsi. Invece di illudersi col rischio di ritrovarsi incapaci di accettare le tensioni dopo, approfitta per continuare a lavorare ma finalmente in maniera più rilassata. La fatica del cambiamento ha come scopo il ritrovare un equilibrio che si possa portare avanti serenamente. Quando lo si trova, non è che si molla tutto, ma appunto si va avanti serenamente.

IN PRATICA  

Ugra-āsana,  posizione terribile

Vamadeva indica non solo il nome di un saggio, ma anche uno dei sei aspetti di Śiva. Considerato il suo aspetto pacifico e piacevole, è associato alla forza vitale (ugra). Ugra è il nome con cui è nominato pashcimottana-āsana nella Śiva-samhitā. Praticalo ogni giorno per tre minuti in nome di Śiva, del Rishi, della forza vitale e della pace.

Esercizio di consapevolezza

Impegnati per 5 minuti ogni sera. Siediti in una posizione meditativa a contare i respiri. Una via lenta e poco accattivante, ma che se perseguita con continuità ti darà grandi risultati.

Mantra del mese

«Piano e lontano».