fbpx
Ariete

Ariete

Abhyasa – pratica 

«Il successo è ottenuto da coloro che praticano. Come si può ottenere successo senza la pratica? Il successo nello Yoga non è raggiunto dalla semplice lettura di libri autentici. Indossare (un particolare tipo di) vestiti non porta successo; né parlarne (dello Yoga). Solo la pratica porta il successo; questa è indubbiamente la verità» (Hathayoga-pradīpikā, 1.67-68).

Abhyasa è il primo precetto in qualsiasi tipo di yoga. L’abhyasa è la pratica, che può essere adattata, modificata secondo i bisogni e le circostanze, ma mai abbandonata. Serve una certa dose di disciplina per portarla avanti e una certa dose di umiltà per ricordare che si è perennemente in cammino.
Ricordati della pratica, Ariete. Se impari a sfruttare bene le tue energie con la giusta pratica, può essere un mese ricco di occasioni. Prendi l’iniziativa e potrai realizzare molto. Mantieni però anche l’umiltà: se ti aspetti che gli altri seguano pedissequamente quello che decidi tu o vuoi tu, allora andrai incontro a opposizioni e nervosismi e ti sembrerà che gli altri siano ingiusti con te. Lavora per te e cerca il giusto compromesso con gli altri. 

IN PRATICA  

Shalabha-āsana, posizione della locusta

Fatti forza e prenditi quello di cui hai bisogno. Pratica questo esercizio almeno tre volte a settimana.     

Esercizio di consapevolezza

L’esercizio precedente ti serve a ricordare la forza della cavalletta, che è capace di percorrere lunghe distanze per ottenere ciò che vuole. Allo stesso tempo la cavalletta è considerata una piaga per il fatto che tende a infestare gli ambienti. Osservati nei tuoi comportamenti, lavora duramente per ciò che vuoi, ma evita di infestare il campo altrui! 

Mantra del mese

«Abhyasa»