Vergine

Ākarshika – magnetico

 «Il principe [Putraka] si mise le scarpe e volò in aria, portando con sé il bastone e la nave. Poi fece una grande distanza in breve tempo e vide sotto di lui una bellissima città chiamata Ākarshikā e vi discese dal cielo» (Kathasaritsagara, 3).

Sembra che fu Shiva a raccontare la storia del verso citato alle tre figlie di Bhojika in un sogno. La città doveva essere davvero molto bella se si pensa che lo stesso nome (ma con la vocale corta finale) significa “magnetico” “attraente”.

Anche tu sei ākarṣhika questo mese, Vergine. È un ottobre all’insegna dell’amore e delle soddisfazioni con una bella Venere in congiunzione che ti accompagna per l’intero mese. Approfitta di questo momento, perché questo tuo umore positivo e magnetico potrebbe portarti occasioni non solo sul piano dell’amore, ma anche su quello lavorativo. 

IN PRATICA  

Posizione facile della sirena

Non ci sono le sirene nella cultura indiana, quindi non c’è un nome sanscrito. Mi piaceva però l’idea della capacità di attrazione della sirena. Osserva come ti senti ogni giorno per 1 minuto per lato.     

Esercizio di consapevolezza

Osserva come gli altri reagiscono quando parli o sei presente. Cosa suscita in loro la buona disposizione nei tuoi confronti? Il sorriso? La tranquillità? Altro? Ci sono periodo in cui ci viene più spontaneo essere in un modo, ma si può imparare e farne tesoro anche per i periodi in cui sarà più difficile.  

Mantra del mese

«Aakarshan Mantra»

(si dice che faccia diventare super attraenti in tutti i sensi, ascoltalo qui)