Toro

Avasthita – consolidare

«In mezzo a due, tre, cinque o cento villaggi nominerà un amministratore di stato fornito di un picchetto di guardie» (Manusmriti, 7.114).

Il termine avasthita significa “dimorare”, “rimanere fisso”, “durare”, ma anche “pronto”, “attento”, “immobile” e “ben organizzato”. Nel commentario del verso sopra si dice che avasthita indica il fatto che il luogo sia «supervisionato da ufficiali onesti».

Il mese comincia con tanto movimento, lo stesso che segnerà i tuoi prossimi anni, che porteranno cambiamenti importanti e prima o dopo i frutti del lavoro da te svolto nel 2020. Tutto ciò che hai costruito nell’anno che è appena finito, ora va consolidato. Hai preso un direzione e ora ti serve la disciplina per mantenerla, devi «supervisionarla con onestà». Chi ben comincia è a metà dell’opera e con Marte nel segno e una Venere positiva, saprai usare le tue energie per intessere le relazioni che ti servono, lasciare una buona impressione sulle persone che contano per il tuo cammino.

IN PRATICA

 

Vakra vrishaāsana, posizione del toro, variante in rotazione

È la tua posizione: è salda, ferma e vigile, la posizione giusta per pianificare, ma con la torsione ti permette anche di guardarti intorno e capire come interagire con gli altri per la tua pianificazione. 

Esercizio di consapevolezza

Nei momenti di confusione fisica e mentale, fermati, respira profondamente e pensa che appena potrai prenderai il tempo per riportare ordine e pianificare in maniera più organizzata. 

Mantra del mese

«Consolidare».