Toro

 Sammana – rispetto  «Questi due fratelli (Gaura e Nitāi) sono come un corpo; sono manifestazioni identiche. Se non credi in Lord Nityānanda, cadrai. Se hai fede in uno, ma manchi …

Gemelli

Ya – muoversi «Ovunque si muova la mente, sia verso l’esterno che verso l’interno, là andrà lo stato di Śiva onnipervadente» (Vijñāna Bhairava Tantra, 116, Dhāranā sulla realtà onnipresente). Si …

Cancro

Sisrikshā – desiderio di creare «La mente è il Brahma creativo chiamato Verinchitvas (lat. Virinchoativus), mediante l’esercizio del suo intrinseco sankalpa o la volontà di incipienza o creazione (sisrikshā), e …

Leone

Sthita – risoluto «Colui la cui illuminazione è stabile, che ha una beatitudine costante e che ha quasi dimenticato l’universo fenomenico, è accettato come un uomo liberato in questa stessa …

Vergine

Sattva – virtù   «La felicità che nasce dalla chiara discriminazione percettiva della realizzazione del Sé, è chiamata sattvica. In principio sembra veleno, ma alla fine è come nettare. La felicità che nasce …

Scorpione

Bādha – tormento   «Quando la mente è turbata da pensieri scorretti, la ponderazione costante sugli opposti (costituisce il rimedio)» (Yoga-sūtra, 2.33). Esattamente un anno fa ti consigliavo questa stessa …

Sagittario

Aparigraha – non accettazione  «Quando la non-possessività viene rinsaldata, sorge la conoscenza del “come” e del “perché” dell’esistenza» (Yoga-sūtra, 2.39).  Aparigraha è l’opposto di parigraha, un termine che si riferisce …

Capricorno

Pramana – retta conoscenza   «La retta conoscenza (si basa su) cognizione diretta, sull’inferenza o sulla testimonianza» (Yoga-sūtra, 1.7). Pramana è un’evidenza, qualcosa di provato, definito, sicuro, una verità perché …

Acquario

Kṛtārtha – soddisfatto  «…Avendo soddisfatto tutti gli scopi che mi ero prefisso, io ottengo l’eterno mondo del Brahman» (Chandogya Upanishad, 8.13.1). Nel testo la parola usata è kṛtātma, che non …

Pesci

Yut – brillare «O anima, sicuramente hai splendore interiore e potere invincibile per brillare gloriosamente» (Yajur-veda 10.15). Spero tu ti sia messo un po’ l’animo in pace, Pesci, perché ora …